Turismo

Pozzallo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Antichissimo borgo marinaro, già ampiamente utilizzato dagli Arabi, come ha documentato il geografo Al Idrisi, Pozzallo si è sviluppato attorno al Caricatore, che i Chiaramonte, signori della contea di Modica, della quale fino ai primi dell'Ottocento Pozzallo faceva parte, costruirono sul posto. II Caricatore, con gli annessi magazzini e le altre strutture, costituiva lo sbocco marinaro di Modica, così come quello di Vendicari, sul versante ionico, lo era nello stesso periodo per Noto. Il Caricatore di Pozzallo venne successivamente potenziato e arricchito dai conti Cabrera, subentrati ai Chiaramonte. La necessità di dover difendere strutture e attività portuali da assalti barbareschi indusse, infatti, Giovanni Bernardo Cabrera a costruire nel 1429 una imponente torre di difesa, alta originariamente una trentina di metri. La fortezza costituì un'ottima difesa non solo per il Caricatore ma anche per il territorio circostante, i cui abitanti furono così liberati dalla paura delle incursioni, frequentissime allora lungo tutte le coste siciliane. Con la fine del feudalesimo, Pozzallo si sganciò da Modica e diventò Comune. Da allora, la cittadina, sviluppatasi progressivamente attorno al nucleo originario, ha assunto una sua fisionomia storico-culturale. Caratterizzata fondamentalmente da una economia marittima, coltiva pure attività agricole e commerciali. Famosa è, per esempio, a produzione delle rinomate carrube.

Fonte: Provincia Regionale di Ragusa

 

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta i Termini e Condizioni d'uso dei cookies.